Home » Rubriche » Artisti Emergenti Genova » Martina Vinci: Intervista alla cantautrice genovese
martina vinci

Martina Vinci: Intervista alla cantautrice genovese

É uscito “Ombre Cinesi”, il nuovo videoclip della cantautrice genovese Martina Vinci, che intreccia illustrazione e videomaking. Realizzato in collaborazione con Betabel Film, post-prodotto da Fabio Ruwett e illustrato da Silvia Robertelli.

 

Com’è nata l’idea di questo video?

L’idea è nata insieme a Sara De Martino di Betabel Film. La canzone parla del tentativo di andare aldilà dell’apparenza, delle ombre di ciascuno, di conoscersi e aprirsi per ciò che si è. E proprio partendo dal titolo e dall’argomento del brano, abbiamo da subito pensato di realizzare le scene dietro un telo, da cui si stagliassero le ombre degli attori. L’atto simbolico di spogliarsi a vicenda, che si può vedere nella scena finale, rappresenta il momento in cui ci si lascia andare, si fa un salto nel vuoto e si affrontano le proprie paure senza farsi sommergere da esse.

E l’idea di inserire le illustrazioni?

Avevo in mente da subito alcune idee su come inserire l’illustrazione all’interno del video, così io e Sara ci siamo viste con l’illustratrice Silvia Robertelli per capire in che modo far interagire le due forme d’arte, con Fabio Ruwett che ha curato la post-produzione e con Tiziano Colucci, direttore della fotografia. Dall’idea di partenza ci sono state parecchie evoluzioni, è stato un lavoro di progettazione molto lungo e sono davvero felice del risultato. Alle riprese hanno partecipato come comparse molti amici e alcuni colleghi del collettivo UGA, che ringrazio per tutto l’aiuto e il tempo trascorso insieme.

Come hai realizzato la canzone?

La possibilità di registrare questa canzone è nata grazie al Premio Max Parodi, che vinsi a novembre del 2015. Insieme a Fausto Ciapica e Pietro Pesce (uNa tale Band), con cui suono da un anno, abbiamo arrangiato “Ombre Cinesi” e l’abbiamo poi registrata presso il Greenfog Studio. Tra le voci dei coristi c’è anche l’amico Simone Meneghelli.

martina vinci

Come è nato il vostro progetto musicale?

Ho conosciuto Fausto e Pietro a maggio del 2015, in quell’occasione tutti e tre eravamo stati chiamati per suonare allo stesso evento. Mi ero trovata bene, quindi poche settimane dopo ho pensato di coinvolgerli per arrangiare insieme alcune canzoni che avrei portato all’UGA DAY di quell’anno. Nel frattempo sono partita per un viaggio a Berlino, che mi ha portata a scrivere altri quattro brani, da cui poi è nato l’EP “Berlino”. Lo abbiamo arrangiato sempre insieme, in versione minimale (voce, chitarra, basso, cajon, tastiera, ukulele).

Dove possiamo trovare l’EP sul web e quali canzoni raccoglie?

L’EP è disponibile su iTunes e su Spotify e prossimamente potrete trovare le canzoni su YouTube. Al suo interno ci sono “Straniera nella mia città”, “C’è vita anche su Marte”, “Imperfezione” e “Baciarsi a Checkpoint Charlie”. Il tema di fondo è il viaggio e ogni canzone è legata ad un luogo/simbolo particolare di Berlino. Sulla grafica del cd fisico, fatta da Guglielmo Cassinelli, accanto ai titoli ci sono dei simboli e ciascuno di essi fa proprio riferimento a questi luoghi: lo zoo, il muro, il duomo, checkpoint Charlie.

Quali musicisti/insegnanti hai incontrato lungo il tuo percorso?

Ho iniziato studiando canto con l’insegnante Daniela Masella e successivamente pianoforte con la pianista jazz Tina Omerzo. Per alcuni anni ho suonato con i Blue Beat (Tullio Traverso, Stefano Cassano, Matteo Murgia) e ho collaborato in momenti diversi del mio percorso con Andrea Maddalone, Pietro Uliana, artisti del collettivo UGA, la rivista genovese Fischi di Carta, Daleth. Ho avuto l’occasione di partecipare a degli stage organizzati da Bungaro e al corso per autori al CET (con Giulio Rapetti Mogol, Giuseppe Anastasi, Maurizio Bernacchia e Alfredo Rapetti Mogol). Nell’ultimo anno gli incontri che mi hanno segnata di più sono stati quello con Fausto Ciapica e Pietro Pesce e quelli nati dalla partecipazione a Genova per voi (talent per autori organizzato da Zanetti, Alloisio e Buja).

Il video di “Ombre Cinesi” è disponibile su YouTube da giovedì 8 settembre a questo link.

Martina Vinci è su Facebook e YouTube.

A cura di Simone Vigilante per GenovaBene.it

Controllare anche

Idyorama – Genova – Fuori e Dentro

GenovaBene.it ha intervistato per Voi Fabio Luciani del gruppo IDYORAMA. Proponiamo di seguito uno dei ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *